Lisbona in Portogallo è una bella città dove c’è molto da fare e da vedere. Su questo sito troverete tutte le attività ed escursioni da fare a Lisbona, Porto e Portogallo per scoprire il paese. Qui potete prenotare direttamente la visita di vostra scelta tra le visite che hanno avuto solo opinioni positive, nelle date che avete scelto, a prezzi molto competitivi e con una guida che parla la vostra lingua.

Ma anche informazioni e consigli su ogni visita immaginabile per trascorrere una buona vacanza e godere di ogni vostra escursione. nella capitale portoghese o in campagna. Avrete anche bisogno di trovare un alloggio, quindi vi proporrò gradualmente pagine che presentano gli hotel più belli di Lisbona e del Portogallo, ma anche le più belle ville di lusso che si possono trovare nella regione.

Qui di seguito troverete informazioni sulle cose più belle da visitare a Lisbona, prima di tuffarvi nelle nostre numerose pagine per preparare le vostre vacanze in Portogallo, la sua capitale e Porto.

Visita alla città di Lisbona

visita Lisbona città

Possiamo dire che Lisbona è una città in cui vogliamo trascorrere molto tempo ed è sicuramente un luogo in cui ci sentiamo molto a nostro agio. La prima volta che visiti Lisbona, scoprirai una regione con un’atmosfera molto speciale. La capitale di una ex grande potenza marittima, un tempo molto modesta, che si è rivelata pur rimanendo assolutamente affascinante.

La regione di Lisbona e il resto del Portogallo sono altrettanto belli da visitare: Sintra, Cascais, Porto. E ovunque si nota che le persone sono caregiver, calde e premurose. Vi guidiamo, vi consigliamo, vi consigliamo, rispondiamo alle vostre domande. Durante la vostra prima visita, scoprirete la città e i suoi quartieri principali come Alfama o Belem, scoprirete le facciate delle case perdervi nei vicoli o andrete ai diversi Miradouroes della città per scoprire i panorami più belli della città.

visita praca commercio lisbona

Lisbona si estende su sette ripide colline, un ambiente naturale per la città e l’acqua per Venezia. Vedrete che per visitare la capitale portoghese, è possibile evitare le ripide strade acciottolate e prendere moderni ascensori, taxi o tuk tuk tuk che renderanno il vostro viaggio più facile.

Visita Avenida da Liberdade a Lisbona

Nel 1879, a Lisbona fu costruita l’Avenida da Libertad (Avenue de la Liberté), molto simile ai viali parigini. La larghezza di questo viale è di novanta metri dalla Place des Restaurateurs alla Place du Marquis Pombal. Nel 1886 furono completati i principali lavori stradali e nel 1640 fu eretto un obelisco sulla Place des Restaurateurs per commemorare l’indipendenza del Portogallo dalla Spagna, data in cui Lisbona diede il nome all’Avenida da Liberdade.

visita avenida liberdade lisbona

Camminare lungo il viale non richiede molto tempo, ma è meglio non correre, sedersi all’ombra degli alberi verso uno dei tanti negozi e guardarsi intorno. Potrete passeggiare per i negozi locali, godervi l’atmosfera, sentirvi bene e scoprire tutte le marche più famose del mondo. Ci sono anche molti ristoranti e caffè. La decorazione è costituita da una grande varietà di edifici del XIX secolo, comprese le facciate che si affacciano su Avenue da Liberdade. I marciapiedi del viale sono opere d’arte, capolavori portoghesi realizzati con diversi ornamenti.

Ci sono diverse cose interessanti da vedere sul viale, come il Memoriale della Prima Guerra Mondiale. Notevole è il monumento dedicato ad Almeida Garrett, scrittrice, poetessa e politica, fondatrice del romanticismo in Portogallo, vissuta dal 1799 al 1854. Ha lavorato come ispettore teatrale, è stato membro del Parlamento e ministro degli Affari esteri. Era una personalità brillante. Nel 1851, ricevette il titolo di visconte per i suoi servizi al suo paese.

Molti turisti discutono su dove iniziare una visita all’Avenida da Liberdade a Lisbona. Alcuni dicono che questo dovrebbe essere fatto dal basso verso l’alto, cioè da Restauradores a Pombal, altri preferiscono la direzione opposta. Il monumento al Marchese offre una magnifica vista sul viale e sul viale, da dove si possono vedere i tetti del quartiere La Baixa e del Tejo.

Visita la linea tramviaria 28 a Lisbona

Ogni città ha le proprie caratteristiche, grazie alle quali diventa riconoscibile da tutto il mondo. A Parigi la Torre Eiffel, a Mosca la Cattedrale dell’Intercessione, London Tower Bridge. Impossibile da confondere, questi siti sono essenzialmente strutture architettoniche che sono diventate simboli della città. Ma ci sono anche simboli di diversa origine: l’autobus rosso a due piani a Londra o il tram a Lisbona.

visita tramvia 28 lisbona

Il tram è il sistema di trasporto urbano più antico della capitale. Originariamente, era guidata a cavallo. A Lisbona, le linee urbane di cavalli apparvero nel 1873 e più tardi, nel 1901, la trazione trainata da cavalli fu sostituita dalla trazione elettrica.

In tutte le città europee la rete tranviaria si è sviluppata attivamente fino alla metà del XX secolo. Lisbona non ha fatto eccezione alla regola. Nel 1950 sono stati sviluppati 26 percorsi in città, su cui sono state guidate 405 auto, alcune con rimorchi. Con l’avvento della metropolitana, la linea tranviaria cominciò lentamente a scomparire dalle strade perché le prime linee della metropolitana duplicavano essenzialmente le linee tranviarie. A Lisbona è sorto un grave problema per i trasporti nella città vecchia, con case basse e strade strette.

Un’altra circostanza ha contribuito alla conservazione di questa forma esotica di trasporto urbano. Nel corso degli ultimi due decenni del XX secolo, il concetto di pianificazione urbana si è notevolmente evoluto in molti paesi europei. I problemi ambientali hanno cominciato a manifestarsi. Per questo motivo le zone pedonali hanno iniziato ad essere organizzate in tutto il centro città. Il tram di Lisbona è stato fortunato – fa parte del concetto ecologico ed è stato quindi preservato.

tramvia 28 lisbona

Attualmente, ci sono 6 linee in città, su cui corrono 58 tranviario. Ma il tram non sarebbe un simbolo di Lisbona se non fosse per una circostanza interessante. Solo 10 tram su 58 sono veicoli moderni. Hanno permesso di organizzare una linea ad alta velocità numero 15, lungo la parte pianeggiante della città vecchia di Rossio e Figueira fino a Place du Commerce, poi lungo la diga del Tejo fino a Belém e poco più avanti. Il resto dei tram è una versione modernizzata dei vecchi tram prodotti all’inizio del secolo scorso. Funzionano sulle strade costiere e in pendenza di Lisbona, con tutto il necessario per garantire la sicurezza dei passeggeri: contrappesi anteriori e posteriori per una guida stabile in curva, freni affidabili e dispositivi antirumore.

Lisbona si trova principalmente su colline a più livelli, quindi ci sono più tram. L’itinerario turistico numero 28, il più frequentato, attraversa le strade di montagna. La larghezza delle strade in alcuni punti non supera i 5-6 metri. La Tramway 28 offre ai visitatori di Lisbona un originale e indimenticabile giro turistico: c’è un altro tipo di trasporto a Lisbona, le cui auto hanno l’aspetto di un tram: sono funicolari costruite nel 1884-1892. Ci sono tre linee di questo trasporto urbano, sono destinate alle zone di salita e discesa con una pendenza più spettacolare.

Visita Capo Roca nella regione di Lisbona

Capo Roca è il confine più occidentale del Vecchio Mondo. Si trova a 40 km da Lisbona e 18 km dal sobborgo di Lisbona, la città di Sintra. È possibile raggiungere il capo con l’autobus che parte dalla stazione di Sintra. Il posto è davvero romantico ma eccezionalmente ventoso. Cap Roca è una roccia alta 140 metri che si affaccia sull’Oceano Atlantico. Raramente vedrete una tale quantità d’acqua, una distesa veramente infinita si apre davanti a voi. Davanti a te c’è l’America. E tutto questo sotto le raffiche di vento e il rumore delle onde ruggenti che si infrangono sulla roccia.

visitare cape roca lisbona

Una scogliera che conduce all’oceano è circondata da una recinzione vicino alla quale non è consigliabile avvicinarsi. Ma guardare le pietre che escono dall’acqua, su cui si sovrappongono le onde, è uno spettacolo affascinante e ipnotizzante.

Direttamente sulla stele, la scogliera è circondata da un parapetto di pietra che forma una piattaforma di osservazione da cui i turisti possono godere della vista. Ma è interessante passeggiare lungo la scogliera e la costa selvaggia. Si può anche scendere in acqua attraverso un sentiero tortuoso. Una stele Il memoriale, sormontato da una croce cristiana con una targa di pietra, si trova sul retro, sul quale sono stampigliate le coordinate geografiche di questo luogo.

Troverete anche un faro per guidare le navi di passaggio, un ufficio postale, un hotel, un ristorante e un negozio di souvenir. Il faro è l’edificio più antico del promontorio, fu costruito per ordine del marchese di Pombal durante la restaurazione di Lisbona dopo il terremoto del 1755. L’altezza del faro è di 22 metri, il suo segnale è visibile abbastanza lontano dalla costa, si dice che sia visibile fino a 50 chilometri. A differenza della maggior parte dei fari automatici in Portogallo, per la sua particolare importanza per la navigazione, il faro di Capo Roca ha il suo supervisore.

Di notte, l’hotel è utilizzato principalmente dai turisti per guardare il tramonto, passare la notte e la mattina, esplorare i siti romantici e belli del Portogallo. I tramonti sono di straordinaria bellezza. Il sole, i colori cangianti che stanno rapidamente affondando nell’oceano.

Nel negozio di souvenir è possibile acquistare un certificato personalizzato per commemorare la vostra visita al punto più occidentale dell’Eurasia.

Visita del Tejo a Lisbona

Il fiume più grande dei Pirenei nasce nelle montagne spagnole a 1500 metri di altitudine. Il fiume spagnolo è ricco di rapide con uno stretto canale lungo 716 chilometri. Quando ha attraversato il confine tra Spagna e Portogallo, ha cambiato nome in Tejo.

visita Tejo Lisbona

La lunghezza del Tejo in Portogallo è di 275 chilometri. Dopo questa distanza, il fiume sfocia nell’Oceano Atlantico, sulla riva dove si trova. La capitale del Portogallo si trova quindi sulle rive del fiume Tago. A differenza di Spagna e Portogallo, il Tago è navigabile. Il canale è più largo.

Da Lisbona, lungo la via d’acqua, si può raggiungere la città di Abrantes. Il Tago è sempre stato di primaria importanza per il paese – è il mezzo di comunicazione più antico, che ha svolto un ruolo cruciale nella creazione e nello sviluppo dei legami commerciali tra la costa oceanica e le regioni continentali. I sistemi di irrigazione creati dalle acque del Tago irrigano le terre agricole dello Stato; questo ramo dell’economia rimane uno dei principali in Portogallo e durante i mesi secchi dell’anno, l’importanza del fiume per l’irrigazione è preziosa.

È curioso che gli uccelli svernano sulle sue rive, soprattutto storni e merli, che possono trovare facilmente il cibo di cui hanno bisogno. Le acque del fiume nella regione di Lisbona sono eccezionalmente chiare. E’ ancora più piacevole visitare il Tago organizzando una piccola crociera. A Lisbona ci sono diversi ancoraggi lungo la costa. Dalla riva del fiume, si può scoprire una vista interessante e insolita della città di Lisbona.

Tejo Lisboa

Due ponti notevoli attraversano il fiume nella regione di Lisbona. Uno di questi, il ponte 25 aprile, deve il suo nome al colpo di stato militare del 1974. In precedenza, il suo nome era Antonio Salazar. E’ un ponte sospeso che sembra il Golden Gate di San Francisco.
Il secondo ponte, Vasco da Gama, è il più lungo d’Europa. È lunga 17,2 chilometri, di cui 10 chilometri sopra l’acqua. E’ stato costruito nel 1998, anno del 500° anniversario della scoperta dell’India e in occasione dell’Esposizione Universale.

Visita al monumento alle scoperte di Lisbona

Il Monumento alle Scoperte di Belém, un sobborgo di Lisbona, è una struttura architettonica in pietra calcarea bianca alta 53 metri per 53 metri di larghezza. Sul naso della caravella, una scultura del leggendario di un grande navigatore che ha fatto grandi scoperte geografiche. Sono state segnalate 32 altre personalità dell’età dell’oro del Portogallo, coinvolte nella grandezza del paese.

monumento alle scoperte lisbona

Il monumento ospita principalmente navigatori portoghesi come Vasco da Gama, Bartolomeu Dias, Fernan Magellan, Diogo Can Pedro Alvarish Cabral, Afonso Albuquerque: un totale di 16 sculture di marinai eroici. Ma ci sono anche rappresentanti di altre professioni che vivevano e lavoravano all’epoca – scrittori e poeti, in particolare Luis de Camoes, cosmografi che studiavano la struttura dell’universo, missionari e monaci, un artista e matematico, un soldato e membri della famiglia reale.

Il monumento alle scoperte ha 32 uomini e una donna. Conoscere i nomi delle persone rappresentate sul monumento e la loro storia piena di visite a questo monumento di Lisbona vi permetterà di osservare i personaggi, le loro pose e, infine, di provare un vero piacere.

Visita monumento alle scoperte di lisbona

A destra della scultura di Heinrich c’è la figura inginocchiata del fratello minore Fernando, sesto figlio del re João I e di Philippa de Lancaster. Nel 1437, partecipando con i suoi fratelli ad una delle campagne militari in Nord Africa, fu catturato dagli arabi, che offrirono ai portoghesi in cambio del figlio la città di Ceuta, conquistata nel 1415. Fernando rifiutò coraggiosamente questa proposta e rimase in cattività, dove morì nel 1443. Nel 1471, le spoglie del principe furono trasportate in Portogallo. Fernandu fu canonizzato dalla Chiesa Cattolica.

Il Monumento alla Scoperta è uno dei monumenti più popolari della capitale portoghese. La sua architettura descrive la storia della grande epoca del paese.